© 2015 by Massimiiliano Martinato

  • Facebook App icona
  • Instagram-icon
  • Google+ Classic
  • LinkedIn App Icon

August 26, 2019

Please reload

August 26, 2019

Please reload

Post Recenti
In Evidenza

Differenza tra STRESS e ANSIA

December 20, 2017

 

Esiste una sostanziale differenza tra stress e ansia. Lo stress nasce dalle pressioni che sentiamo nel corso della nostra vita; quando siamo spinti dal lavoro o da altri importanti accadimenti a mettere sotto pressione il nostro corpo e la nostra mente, avviene un rilascio di adrenalina, un aumento della pressione sanguigna e altri cambiamenti e effetti negativi.

 

Uno di questi effetti negativi è l’ANSIA.

 

La paura, che viene dall’ansia, prevale su tutte le altre emozioni, quali preoccupazioni e apprensione; portando la persona ansiosa a richiudersi in se stesso e ad essere costantemente nervosa.

 

Altri sintomi dell’ansia sono:

  • dolori al petto;

  • vertigini;

  • respiro corto o affannoso;

  • attacchi di panico.

Lo stress, invece, è provocato da una causa esistente o stressor. L’ansia è stress che continua nonostante che la causa sia scomparsa.

 

Lo stress potrebbe insorgere a seguito a qualsiasi situazione o pensiero che ci fa sentire frustrati, arrabbiati, nervosi o ansiosi. Ciò che è stressante per una persona non è detto che lo sia per un’altra.

 

L’ansia è un sentimento di costante paura e apprensione, spesso accompagnato da sensazioni di minaccia imminente. La radice di questo malessere non è sempre riconosciuta dalla persona ansiosa, aggiungendo ulteriore stress negativo.

 

Lo stress è il modo in cui il nostro corpo e la nostra mente reagisce a qualcosa che turba il nostro normale equilibrio nella vita; un esempio di stress è la nostra risposta ad un evento che ci minaccia o ci spaventa.

 

Durante questo eventi, il nostro corpo produce adrenalina, un ormone che attiva il nostro primordiale meccanismo di difesa, causando l’aumento del battito cardiaco, della pressione sanguigna, tensione muscolare, e le pupille dei nostri occhi si dilatano.

 

Alcuni sintomi di eccessivo stress:

  • aumento del battito cardiaco;

  • costante dolore e sofferenza;

  • palpitazioni;

  • ansia;

  • fatica cronica;

  • crisi di pianto;

  • mancanza di appetito;

  • fame nervosa;

  • diminuzione del desiderio sessuale.

Come scritto in precedenza, alcune persone sono più suscettibili allo stress di altre; per alcune anche le decisioni più banali appaiono come degli ostacoli impossibili da superare. Decisioni come cosa mangiare a cena diventano un grande dilemma. D’altro canto, ci sono delle persone che sotto stress diventano più efficienti e produttive.

 

L’ansia, invece, è una sensazione agitazione costante. Tutti proviamo ansia quando ci troviamo ad affrontare una situazione stressante, per esempio prima di un esame o di eventi preoccupanti. È normale sentirsi ansiosi quando si affronta qualcosa di difficile o pericoloso, anzi una lieve ansia può risultare una positiva e utile esperienza.

 

Nonostante ciò, l’ansia eccessiva influisce negativamente sulla nostra vita. Un’ansia eccessiva è spesso associata a disturbi psichiatrici, quali la depressione.

 

L’ansia viene considerata anormale quando è grave e prolungata, e persiste anche in assenza di un evento stressante, e interferisce con le nostre normali attività quotidiane come la vita in famiglia e il lavoro.

 

 

 

 

Please reload