© 2015 by Massimiiliano Martinato

  • Facebook App icona
  • Instagram-icon
  • Google+ Classic
  • LinkedIn App Icon

August 26, 2019

Please reload

August 26, 2019

Please reload

Post Recenti
In Evidenza

Il Solstizio d'Estate: il giorno ideale per un nuovo inizio

 

Il nostro sistema biologico è interamente collegato e sincronizzato al sorgere e al calare del Sole. I ritmi circadiani influiscono su ogni aspetto del nostro essere in modi che la maggior parte di noi, oggigiorno, non prende nemmeno in considerazione.

 

Ispirati dalla maestosità del Sole, le civiltà antiche hanno celebrato il primo giorno d’estate – conosciuto come il Solstizio d’Estate – dall’inizio dei tempi.

 

Il Solstizio d’Estate – di solito cade il 21 Giugno nel nostro emisfero – ed è il giorno più lungo dell’anno. Nella storia dell’uomo, il Solstizio d’estate è, anche, uno dei più celebrati.

 

Quando, durante il giorno, c’è più luce il nostro umore e la nostra forza crescono ai massimi livelli. Il primo giorno d’estate ci riempe di energia non solo a livello fisico ma anche a livello emotivo. Proprio per questo motivo è uno dei giorni migliori per iniziare nuove abitudini positive, rafforzare relazioni, e lasciarci alle spalle tutta la negatività accumulata.

 

Le decisioni prese il primo gennaio di solito non durano. Per questo motivo, consiglio di considerare il Solstizio d’Estate come un’ulteriore opportunità per forgiare nuove sane abitudini e di abbandonare quelle vecchie e negative. Collegare le nuove abitudini mentali e fisiche al primo giorno d’estate sembra che le renda molto più durature rispetto ad altri giorni.

 

Prima del Cristianesimo, il Solstizio d’estate era considerato uno dei giorni in cui la magia era più forte. La notte del 21 giugno era il momento perfetto per effettuare rituali magici in grado di cambiare il futuro.

 

Il Solstizio d’Estate ci ricorda, dall’alba dei tempi, che le semplici cose della vita – come connettersi agli altri, al nostro corpo e alla nostra mente, e alla Natura – ci forniscono la più alta e pura forma di felicità.

 

Potremmo considerare il primo giorno d’estate come una nuova opportunità di crescita e cambiamento, un’occasione per sentirci meglio e per diventare più felici e resilienti.

Please reload