© 2015 by Massimiiliano Martinato

  • Facebook App icona
  • Instagram-icon
  • Google+ Classic
  • LinkedIn App Icon

August 26, 2019

Please reload

Definizioni utili

IPNOSI: Uno stato di coscienza che coinvolge il focus dell'attenzione e riduce la consapevolezza periferica caratterizzato da una aumentata capacità di rispondere alla suggestione (American Psychology Association, 2014);

INDUZIONE IPNOTICA: Una procedura utilizzata per indurre lo stato ipnotico (American Psychology Association, 2014). Una induzione ipnotica può includere alcune delle seguenti istruzioni: chiudere gli occhi, contare alla rovescia, focalizzare l'attenzione in un punto preciso, istruzioni per rilassarsi;

IPNOTIZZABILITÀ: la capacità individuale di sperimentare le alterazioni suggerite nelle sensazioni, percezioni, emozioni, pensieri, o nel comportamento durante l'ipnosi (American Psychology Association, 2014);

TRANCE: viene definita come uno stato di coscienza o dell’attenzione diverso dal normale stato di veglia. Lo stato di trance può sorgere involontariamente e in modo del tutto spontaneo; ad esempio, quando ascoltiamo la musica, guardiamo un film o guidiamo l’auto.

TRANCE IPNOTICA: la trance ipnotica è uno stato di trance che viene indotto dall’ipnotista; in questo tipo di trance la persona ipnotizzata accetta le suggestioni dell’ipnotista.

IPNOTERAPIA: l'utilizza dell'ipnosi come trattamento di un disordine psicologico (American Psychology Association, 2014);

SUGGESTIONE: una persona è invitata da un'altra a modificare l'esperienza soggettiva, le alterazioni nella percezione, nelle sensazioni, nelle emozioni, nei pensieri o nel comportamento (American Psychology Association, 2014);

SUGGESTIONE IPNOTICA: è una semplice suggestione che viene suggerita a qualcuno che si trova in uno stato ipnotico. Molte persone rispondono meglio ad una suggestione durante l'ipnosi;

RAPPORT: Nell'ambito della comunicazione e nella programmazione neuro linguistica (PNL), il rapport(in italiano rapporto o relazione) indica l'instaurarsi di un rapporto di fiducia e affinità reciproca con l'interlocutore durante la comunicazione.

Nella lingua italiana, il termine rapporto significa: “relazione tra due persone” e “relazione, vincolo di affetto e affari, conoscenze o aderenze”. Il concetto mostra evidente la sua importanza se applicato al momento della comunicazione. Il rapporto non è uno stato, ma qualcosa di dinamico, un processo che si svolge quando si interagisce. Senza rapporto sarà difficile ottenere quello che si vuole da un’altra persona: non si riuscirà a vendere oppure neppure a farsi ascoltare, non si otterranno i propri risultati e non si aiuteranno neanche gli altri a raggiungere i propri. Per mettersi in contatto, esistono diversi e svariati strumenti: possiamo parlare di empatia, ovvero di partecipazione, rispettosa vicinanza, tentativo di comprendere e di vedere le cose dal punto di vista dell’altro.
Oppure di rispecchiamento e armonizzazione che rappresentano il punto di partenza per mettersi sulla stessa lunghezza d’onda di un interlocutore ed entrare in un rapporto positivo con lui.